Salvador Dalì, The spectre of sex appeal, litografia, 50x65 cm, 1988

450,00 €
Disponibile
SKU
0182DALS

Litografia del maestro surrealista Salvador Dalì, che ripropone il soggetto dell'opera unica realizzata nel 1932.

Dalí ha esposto questo dipinto ad olio nel 1934, alla galleria jacques Bonjean di Parigi e più tardi alla galleria Julien Levy di New York, ad intorduzione dell'opera Dalì scrive: 

"Foto istantanea a colori a portata di mano subconscia, surrealista, stravagante, paranoica, ipnagogica, extra-pittorica, fenomenale, sovrabbondante, super-fine, ecc... di concreta irrazionalità...".

A destra, vediamo Dalí da bambino, vestito da marinaio, che guarda un enorme mostro, morbido e duro allo stesso tempo, che per l'artista simboleggiava la sessualità, il tutto incorniciato da un iperrealista Cap de Creus (sue terra natale). Quest'opera è la definizione concreta di un sentimento difficile da percepire: il mostro della sessualità, rappresentato con tana precisione come il paesaggio della sua infanzia, le rocce di Cap de Creus.

Va sottolineata l'imponente presenza delle stampelle, per Dalí simbolo di morte e resurrezione.

L'opera grafica è stata realizzata nel 1988.

Filigrana su foglio BFK RIVES France infinity

Opera firmata in lastra in basso a destra e numerata MDCXLIV/MM in basso a sinistra.

La litografia riporta il caratteristico timbro a secco dell'editore GDALI.

Salvador Dalì, The spectre of sex appeal,, litografia, 50x65 cm, 1988
PISACANE ARTE di Roberto Ungaro
 - Via Pisacane 36, 20129 - Milano
Tel. e Fax  02. 39521644
P. IVA 07851620968
galleria@pisacanearte.it