Street Art

La street art nasce nel XX secolo come movimento di arte di strada; la sua peculiarità è, infatti, quella di esibire le sue opere d'arte principalmente sui muri delle strade e delle stazioni. In realtà questa classificazione nominale è stata data dai mass media, che, con un'accezione inizialmente negativa, indicavano con street art tutti quei murales che comparivano sui muri specialmente nei primi anni 2000, anche in zone non autorizzate.

Ad oggi, la street art è stata molto rivalutata, passando da essere connotata quasi negativamente all'inizio, ad essere elevata a vera e propria forma d'arte, tanto che uno dei suoi maggiori esponenti contemporanei, Banksy, vanta addirittura mostre dedicate e quotazioni da capogiro per le sue opere battute all'asta. Chi aderisce a questo movimento in genere, vuole promuovere un tipo di arte fortemente anti-conformista, impiegata non per compiacere il gusto estetico di un pubblico generalista, ma per presentare una denuncia; i temi che fanno da sfondo alla street art infatti, sono sempre fortemente legati all'attualità e - nel caso degli street art più famosi - esprimono tutto il dissenso verso un preciso aspetto politico, sociale o ideologico.

Esiste anche un tipo di street art più “estetica” a cui aderiscono artisti giovani come la Pupazza o Noba che hanno come scopo quello di “addolcire”, con i loro colori e disegni, spazi urbani, riqualificandoli. Le tecniche maggiormente utilizzate sono quelle delle bombolette spray, dei collage e del gesso.

Articoli 1-25 di 68

Pagina
per pagina
Imposta la direzione decrescente

Articoli 1-25 di 68

Pagina
per pagina
Imposta la direzione decrescente
PISACANE ARTE di Roberto Ungaro
 - Via Pisacane 36, 20129 - Milano
Tel. e Fax  02. 39521644
P. IVA 07851620968
galleria@pisacanearte.it