Marino Marini

Marino Marini nasce a Pistoia nel 1901. Frequenta l'Accademia di Belle Arti a Firenze e già agli inizi degli anni 20, partecipa a diverse esposizioni e decide di dedicarsi alla scultura.

Fin da subito dimostra un talento innato, tant'è che viene invitato ad assumere la cattedra di scultura presso la Scuola d'Arte della Villa Reale di Monza, deciderà quindi di trasferirsi a Milano. Dal 1929 da vita alle sue sculture più famose, come Popolo, Ersilia e Il Cavaliere, ed inizia ad ottenere i primi riconoscimenti, vincendo ed esponendo in numerosi occasioni importanti come la Quadriennale di Roma e la Biennale di Venezia, oltre a diverse città europee. Ottiene così un successo internazionale, raggiungendo anche gli Stati Uniti. La sua scultura viene consacrata diventando uno dei maggiori esponenti dell'arte contemporanea.

L'artista si riavvicinerà alla pittura dagli anni 50, in particolare alla tecnica della litografia, con cui riprende i soggetti delle sculture - ballerine e personaggi del circo - in composizioni bidimensionali geometriche.

Marini muore a Viareggio nel 1980.

1 elemento

per pagina
Imposta la direzione decrescente

1 elemento

per pagina
Imposta la direzione decrescente
PISACANE ARTE - Viale Monza, 55 20125 - Milano Tel. 02. 39521644 P. IVA 07851620968 galleria@pisacanearte.it