Gruppo di Corrente

Il gruppo di corrente nasce alla fine degli anni '30 a Milano, grazie ad una rivista omonima, a cadenza quindicinale, diretta e finanziata dalla famiglia Treccani. Nata come rivista di cultura e opposizione alla politica fascista (soppressa, infatti, dal regime nel 1940), a partire dal 1939 diventa un vero e proprio movimento artistico, che vanta mostre collettive nate dalle opere di artisti come Ernesto Treccani, Aligi Sassu, Giuseppe Migneco, Bruno Cassinari, Renato Guttuso, Emilio Vedova.

Gli intellettuali del gruppo auspicavano un superamento sia di quella retorica che invadeva il mondo della cultura dell'epoca, sia della chiusura imposta dal regime fascista. Essi si ispiravano, infatti, ai nuovi risultati europei, dell'espressionismo in poi, per ottenere un'arte impegnata, spesso di stampo realista. A caratterizzare il movimento (che coinvolge sia la pittura che la scultura), è principalmente l'introspezione psicologica attraverso la quale i soggetti vengono rappresentati: così troviamo volti deformati o con caratteristiche caricaturali, e forme libere dai rigidi contorni del disegno.

Articoli 1-25 di 31

Pagina
per pagina
Imposta la direzione decrescente

Articoli 1-25 di 31

Pagina
per pagina
Imposta la direzione decrescente
PISACANE ARTE di Roberto Ungaro
 - Via Pisacane 36, 20129 - Milano
Tel. e Fax  02. 39521644
P. IVA 07851620968
galleria@pisacanearte.it