Salvador Dalì, Family of marsupial centaurs, litografia, 50x65 cm, 1988

450,00 €
Non Disponibile
SKU
0178DALS

Litografia del maestro surrealista Salvador Dalì, che ripropone il soggetto dell'opera unica realizzata nel 1940.

Dalì credeva che "Family of Marsupial Centaurs" evincesse il suo ritorno a uno stile classico, con una tecnica più precisa e un maggiore equilibrio. Ispirò il dipinto al dottor Otto Rank, uno psicoanalista che teorizzava che la nevrosi potesse essere ricondotta a un trauma alla nascita. Credendo di avere ricordi pre-nascita, Dalì era molto interessato alle teorie di questo dottore.
I centauri femminili hanno delle aperture nello stomaco dalle quali i bambini umani aspettano di essere liberati. In "La vita segreta", Dalì scrisse che invidiava i centauri perché: 

"i bambini possono uscire e tornare nel paradiso uterino materno".

Il paesaggio marino è lo stesso che si vede in "Dream Caused by the Flight of a Bee" del 1944. Una veduta di Cadaques, anche se Dalì viveva negli Stati Uniti, dipingeva il paesaggio della sua terra natale. Una delle forme che torna spesso nelle opere di Dalì è la configurazione del posteriore di un cavalle, egli vedeva in esso una somiglianza con un grappolo d'uva, e per sottolineare questo ne fa tenere uno in mano ad una delle centauro.

L'opera è stata realizzata nel 1988.

Filigrana su foglio BFK RIVES France infinity

Opera firmata in lastra in basso a destra e numerata DCCIV/MM in basso a sinistra.

La litografia riporta il caratteristico timbro a secco dell'editore GDALI.

Salvador Dalì, Family of marsupial centaurs, litografia, 50x65 cm, 1988
PISACANE ARTE di Roberto Ungaro
 - Via Pisacane 36, 20129 - Milano
Tel. e Fax  02. 39521644
P. IVA 07851620968
galleria@pisacanearte.it