Lillo Ciaola, Banana Dircè, Grafica Fine Art, 30x40 cm

100,00 €
Disponibile
SKU
003CIAL

Opera Grafica di Lillo Ciaola dai colori brillanti.

Dircè è una figura mitologica moglie di Lico.

Il mito racconta che un giorno Lico accolse sua nipote Antiope cacciata dal fratello Nitteo, arrabbiato con lei per la sua gravidanza.

La zia Dircè fin dal primo momento trattò la nipote come una schiava, maltrattandola. Presso la casa di Dirce, Antiope diede alla luce due gemelli Anfione e Zeto. I due bambini vennero però allontanati dallo zio che non sapeva della gravidanza della nipote. I bambini vennero trovati da un pastore che li crebbe come figli. Per i maltrattamenti della zia, Antiope fuggì e dopo varie peripezie giunse alla grotta dove abitavano i suoi figli, che la riconobbero solo successivamente. Divenuti adulti, i figli decisero di vendicare la madre e uccisero Lico e poi punirono atrocemente Dirce, attaccandola ad un toro furioso, che la trascinò via uccidendola.

La scultura ritratta da Ciaola si rifà a quella dello scultore Lorenzo Bartolini, che ne restituisce un'immagine più poetica e delicata rispetto al mito, in questo caso Dircè spunta fuori da una banana.

L'opera è numerata 8/150 in basso a sinistra ed è firmata a mano in basso a destra.

Lillo Ciaola, Banana Dircè, Grafica Fine Art, 30x40 cm

PISACANE ARTE - Viale Monza, 55 20125 - Milano Tel. 02. 39521644 P. IVA 07851620968 galleria@pisacanearte.it