Enrico Pambianchi, Gae, tecnica mista su tavola, 50x40 cm

1.000,00 €
Non Disponibile
SKU
0025PAME
Pambianchi nel dipinto “GAE” ha voluto far affiorare gli aspetti della vivacità intellettuale e della grande attività di pensiero che Gae Aulenti, architetto esuberante e pacato. La lettura che l’artista fa, dell’eclettismo dirompente della Aulenti, si esprime, in forma figurata, con l’uscita, dal naso, del dito indice di una improbabile terza mano riposta all’interno del suo corpo. Una sorta di vera e propria architettura degli interni che nasce dal disegno, innanzi tutto, della propria anima. Pare quasi che esista una personalità artistica, celata sotto quella della tecnica e della scienza, che di tanto in tanto prende il sopravvento. L’interpretazione che Pambianchi fa di questo soggetto, conosciuto in tutto il mondo, è ancora una volta, sarcastica. “...Parto dal fatto che tutte le immagini che ho sempre visto di lei mi davano l’impressione di una persona ingessata in uno schema precostituito, seppur capivo, che ci fosse molto di più in quella donna. Una particolare luce che dava vita ad una ironia latente. Una persona che indossava occhiali come i suoi, non poteva essere noiosa!”. Gae Aulenti odiava le immagini e credeva nelle figure che venivano alla luce grazie ad un lavoro analitico di ricerca sul contesto che portava a far emergere le tracce nascoste di un progetto che sembrava essere li da sempre, in attesa di venire disvelato. L’architetto era alla continua ricerca di energia lenta e forte che si sprigiona dall’interno verso l’esterno. Ecco dunque il dito indice prorompere dalla narice destra e lettere con numeri fumare dal dito della mano destra, il tutto come metafora ironica di una irrequitezza interiore tenuta a freno da un volto espressione di un’anima pacata, composta, equilibrata e quieta. Testo a cura dell'arch. Maurizio Bonizzi
Enrico Pambianchi, Gae, tecnica mista su tavola, 50x40 cm
PISACANE ARTE di Roberto Ungaro - Via Pisacane 36, 20129 - Milano Tel. e Fax  02. 39521644 P. IVA 07851620968 galleria@pisacanearte.it