Daniela Penco

Daniela Penco nasce a Codogno nel 1974. Ama Milano, città in cui vive e lavora, e il mare; la città e la spiaggia sono infatti soggetti ricorrenti nelle opere dell’artista. Con una pennellata veloce e vibrante, la perfetta armonia tra la luce e i colori, le sue tele ricordano quelle degli impressionisti francesi. Daniela Penco parte dall’osservazione del dato reale e lo reinterpreta esprimendo impressioni personali. I suoi soggetti (vedute, marine, scorci di città, nature morte…) sono infatti avvolti in atmosfere romantiche, quasi sospese. L’artista, dopo aver studiato al liceo artistico, si è diplomata presso l’Accademia di Brera e fa parte dell’associazione Pittori del Naviglio e Pittori di via Bagutta. Alcune sue opere sono conservate in collezioni private italiane e straniere (New York, Miami, Tokyo, Cancun, Arabia Saudita, Svizzera, Los Angeles, San Pietroburgo, Francia, Spagna e Scozia. ). Ha partecipato a numerose personali e collettive ed espone ogni ultima domenica del mese sul Naviglio, in Ripa di Porta Ticinese.