Giovanni Franzi

Pittore di formazione autodidatta, nato a Berlino nel 1960, vive e lavora principalmente a Milano da circa trent'anni. Inizia l'attività di ritrattista di architettura dapprima nella tradizione vedutistica e poi con le mostre “Milano vista coi miei occhi” (1998), “Milano Cult (1999), “Architetture da capogiro, Biella e dintorni” (2000) e “Milano dall'Eclettismo al Futuro” (2008) nelle quali ritrae edifici costruiti da grandi architetti meneghini a cavallo tra il XIX e il XX secolo. Il pittore rivisita in chiave personale ed originale le opere di Luca Beltrami, Luigi Broggi e Camillo Boito, dando a ciascuna di queste costruzioni un colore, un carattere e un'anima. La città e i suoi palazzi non fungono più da semplice scenario urbano, ma diventano i protagonisti della metropoli e soggetti delle opere dell'artista.