Sculture

L'attività scultorea di Salvador Dalì inizia con la produzione di innovativi oggetti surrealisti agli inizi degli anni '30, con la collaborazione di Gala e documentati dallo stesso artista. Negli anni seguenti il grande maestro del Movimento Surrealista, viene affiancato e assistito da personaggi quali Max Clarac, Peter Moore ed Enrique Sabater, che rendono commerciale la sua produzione. Tra il 1971 e il 1982 Dalì crea un gruppo di sculture realizzate interamente da lui, plasmate dall'artista con la cera, dove si scorge una maggiore consistenza tecnica e una continuità delle idee che il maestro ha portato avanti nella sua ampia attività artistica. La galleria presenta due opere scultoree : Perseo e Gala gradiva.