Le cravate ne vaut pas une médaille

Le litografie sono tratte da Le cravate ne vaut pas une médaille, libro-oggetto realizzato da Enrico Baj nel 1972, in una tiratura totale di 200 esemplari. Le opere provengono dall'esemplare 111/160 e testimoniano la grande abilità compositiva dell'artista. Il progetto rappresenta l'ennesima testimonianza critica dell'artista nei confronti della società contemporanea: la cravatta diviene simbolo dell'omologazione, uno status quo per chi la indossa che in realtà è privo di significato, un esempio del prevalere della forma sulla sostanza. Enrico Baj commentava infatti così: 

“La cravatta è la struttura minimale sulla quale mi sono focalizzato nel mio lavoro recente. La cravatta è la decorazione preferita dell’uomo moderno perché sostituisce interamente le medaglie e le decorazioni civili e militati. La cravatta è il miglior simbolo della cultura occidentale contemporanea.”